Attività in sistemi chiusi

L'impiego di organismi geneticamente modificati, patogeni o alloctoni in laboratori, impianti di produzione, serre o altri sistemi chiusi deve essere regolamentato da misure per la protezione dell'uomo e dell'ambiente. Queste ultime sono sancite nell'ordinanza sull'impiego confinato e nell'ordinanza sulla protezione dei lavoratori dal pericolo derivante da microorganismi.

Le attività che prevedono l'impiego di organismi geneticamente modificati, patogeni o alloctoni con un rischio moderato (classe 3) o elevato (classe 4) sono soggette ad autorizzazione. Per la valutazione delle domande, l'autorità federale competente chiede il parere della CFSB. In genere, dette prese di posizione non sono pubbliche.

Inoltre, la CFSB emana raccomandazioni concernenti l'impiego di tali organismi. Essa si esprime, ad esempio, sulla classificazione di diversi organismi e valuta le misure di sicurezza.

Inizio della pagina

Ultima modifica: 13.08.2021